La scuola di Nzara

La scuola di Nzara


L’alzabandiera alla scuola di Nzara nel giorno dell’inaugurazione dei nuovi edifici. Novembre 2011
L’alzabandiera alla scuola di Nzara nel giorno dell’inaugurazione dei nuovi edifici. Novembre 2011
Nzara è una cittadina a poca distanza da Yambio, la capitale della regione, e conta circa 25.000 abitanti. Ha alcune scuole governative, una scuola anglicana e la Saint Daniel Comboni Primary School fondata nel 1972 dai Comboniani. Quest’ultima è stata l’unica scuola a Nzara che ha continuato a funzionare senza interruzioni, nonostante la guerra, sino ai giorni nostri. Nel 2013 ha avuto circa 980 studenti in 5 classi di scuola materna e in 14 classi di scuola primaria (elementare e media inferiore) ed è gestita da Suor Azucena Ceron, Comboniana. Nel 2014 le classi della scuola materna saranno 6 ed è previsto che gli studenti aumentino a circa 1050.

La scuola materna ha una sua area recintata con edifici in muratura che sono stati ampliati e ristrutturati nel 2013. I bambini ricevono una pasto caldo ogni giorno e hanno a disposizione un piccolo parco giochi.

La scuola primaria, nel 2007, era alquanto disastrata: aveva soltanto 6 aule degne di questo nome mentre le altre classi erano sistemate in aule piccole e buie e in 5 capanne col tetto di paglia e senza banchi: i bambini erano seduti su panche o tronchi e poggiavano il quaderno sulle ginocchia. Nella scuola primaria non è previsto dare un pasto ai bambini e gli studenti non sono sempre contenti di passare dalla scuola materna a quella primaria. Abramo (8 anni), un orfano sieropositivo per AIDS e che vive con la nonna, si è molto lamentato del passaggio dicendo “ma là si mangiava”. Non si sa quanto Abramo avrà ancora da vivere: probabilmente non molti anni.


Negli ultimi anni l’ambiente di studio, col nostro contributo e con quello che abbiamo ottenuto da Manos Unidas (Spagna), è notevolmente migliorato:

Prima, alcune classi studiavano così
Prima, alcune classi studiavano così
Ora studiano così
Ora studiano così

Le famiglie degli studenti pagano una retta minima: compreso l’acquisto di una divisa il costo annuale è di € 20, lo stesso che per le scuole governative. A circa 100 studenti viene data una borsa di studio perché la famiglia o chi li alleva, se orfani, non si può permettere neanche quella piccola somma.

Il governo ha ufficialmente dichiarato, sia nel 2012 che nel 2013, che la scuola primaria di Nzara è la migliore di tutta la regione (lo Western Equatoria State con circa un milione di abitanti e circa 2000 studenti che ogni anno fanno l’esame di stato per l’ammissione alle scuole medie superiori). Questo risultato è principalmente dovuto alla migliore preparazione degli insegnanti rispetto alle altre scuole ma che, per i nostri standard, è comunque di livello medio/basso. La guerra che si è protratta per oltre 20 anni e che è terminata nel 2005, ha causato, tra l’altro, l’interruzione quasi totale del processo educativo: mancano oltre agli insegnanti, i medici, gli infermieri, i geometri, gli ingegneri, gli agronomi, ecc. Per il futuro del Sud Sudan è molto importante che ci siano scuole primarie di buona qualità in maniera da ottenere ragazzi e ragazze che abbiano la cultura necessaria per proseguire negli studi e colmare il deficit di personale preparato a svolgere lavori di livello medio/alto. Ci vorranno oltre 10 anni per fare ciò e noi abbiamo iniziato a dare il nostro contributo a questo processo sia attraverso borse di studio a studenti e insegnanti che col miglioramento delle strutture della scuola di Nzara.

Cambiamenti recenti e futuri (speriamo) nelle strutture della scuola:
Struttura della scuola di Nzara (Fase 1)
Struttura della scuola di Nzara (Fase 1)

Sino al 2008, 6 aule erano nel mezzo di un prato e con un fatiscente gruppo di gabinetti. Le capanne e le aule buie erano a qualche centinaio di metri di distanza e non avevano gabinetti. Le 6 aule sono state ristrutturate nel 2011 (ci pioveva e c’era il rischio che tetti crollassero.







Struttura della scuola di Nzara (Fase 2)
Struttura della scuola di Nzara (Fase 2)

Nel 2009-2010 furono aggiunte 4 aule, la recinzione della scuola e del futuro campo sportivo, furono costruiti dei gruppi di gabinetti e ristrutturati i gabinetti esistenti. La recinzione portò molto più ordine nella scuola: migliorata la puntualità dei bambini (chi arriva in ritardo ora pulisce il cortile sino all’inizio della seconda ora di lezione) ed evitati gli allontanamenti durante le lezioni (non è facile vedere a colpo d’occhio se tutti i 50-55 bambini sono in aula.




Struttura della scuola di Nzara (Fase 3)
Struttura della scuola di Nzara (Fase 3)

L’aggiunta di 6 aule nel 2011, di altri gabinetti e di un piccolo edificio per gli uffici (prima erano a qualche centinaia di metri di distanza) ha consentito di avere tutta la scuola primaria in un’unica area e di usare una stanza come biblioteca ed una come sala insegnanti. L’area in basso viene utilizzata come campo sportivo e come campo agricolo sperimentale: l’agricoltura è una delle materie di studio.



Per l’inizio del nuovo anno scolastico (marzo 2014) saranno pronte altre due aule che verranno utilizzate come sala lettura e come seconda sala insegnanti.



Piano di sviluppo per la scuola di Nzara (Masterplan)
Piano di sviluppo per la scuola di Nzara (Masterplan)
In un futuro probabilmente lontano la scuola potrebbe presentarsi così:
  • Sulla destra la scuola primaria a 24 aule e con due piccoli edifici per gli uffici e per le sale insegnanti
  • Poco più a sinistra l’aula magna e la biblioteca
  • Un grande campo sportivo (in blu) utilizzato dalle scuole primaria e secondaria
  • La scuola secondaria (a sinistra) a 8 aule e laboratori


Le strutture attuali della scuola sono però ancora ben lontane da quello che dovrebbero essere: non c’è energia elettrica salvo che negli uffici, il campo sportivo è da completare e mancano sia l’aula di scienze che, ovviamente, l’aula computers. Contiamo di aiutare la scuola di Nzara anche in futuro in maniera che continui ad essere una scuola di qualità e aperta, con borse di studio, a bambini e ragazzi che non avrebbero la possibilità economica di frequentarla. Per i piani di aiuto immediati si veda la pagina Attività previste per l’anno in corso.

©2012 Parrocchia di Nostra Signora di Valme