I bilanci contabili

I bilanci contabili


Canti e danza di accoglienza a due nostri parrocchiani a Li-Rangu in ringraziamento per aver aperto la scuola materna nel villaggio. Sullo sfondo la capanna che allora alloggiava i bambini della scuola. Ora usano aule in muratura donate dalla nostra parrocchia. 2007
Una classe della scuola di Nzara in una delle nuove aule completate nel 2010
La nostra attività si basa sul volontariato per cui non abbiamo spese generali a parte i costi per commissioni bancarie che sono minuscole (meno dello 0,3%) rispetto alle somme inviate. Salvo ciò, tutti i fondi raccolti vengono inviati in Sud Sudan.
I bilanci che seguono si riferiscono unicamente agli aiuti inviati nell’area della Diocesi di Tombura-Yambio (Sud Sudan). La contabilità è di cassa.

Per i primi mesi di attività (maggio/dicembre 2005) non è stata tenuta una contabilità consolidata: si stima siano stati inviati in Sud Sudan circa € 40.000 oltre a materiali per un valore di € 40.000 metà dei quali furono destinati alla Diocesi di Yei. Parte dei fondi inviati nel 2005 provenivano da due parrocchie spagnole affidate all’Opera della Chiesa.
L’invio dei fondi viene fatto quasi sempre per bonifico bancario. Per gli eventuali invii in contanti attraverso suore o il nostro coordinatore per le attività missionarie, il destinatario rilascia ricevuta. In pochi casi e per somme piccole, le uscite riguardano oggetti acquistati in Italia su specifica richiesta del destinatario e consegnati a mano in Sud Sudan.
La cassa è depositata presso Progetto Continenti ONLUS, una ONG di Roma che ci fa gratuitamente da tesoreria: ci addebita soltanto le commissioni bancarie per i bonifici effettuati. La stessa ONG poi provvede, su nostra richiesta specifica, ad inviare i fondi in Sud Sudan per bonifico bancario. La cassa presso Progetto Continenti viene periodicamente riconciliata con la nostra contabilità. Si è preferito non fondare una nostra ONLUS per non appesantirci di spese generali ma nel contempo dare ai donatori la possibilità di dedurre/detrarre le loro donazione dai redditi soggetti a IRPEF.

Riceviamo regolarmente dei rendiconti sull’uso dei fondi da Don Stephen (Li-Rangu), Suor Giovanna (Nzara), Suor Azucena (Nzara), Suor Rosa (Rimenze), Suor Joana (Rimenze) e Suor Josephine (Rimenze). La Diocesi non emette rendiconti. Non vennero richiesti rendiconti per i  materiali inviati con l’aereo ma ci si accertò che i materiali stessi fossero stati consegnati alle persone cui erano destinate.






Note al bilancio:

  1. Somme usate principalmente per la costruzione di una scuola, per la gestione della scuola stessa e per borse di studio a ragazzi/e di Li-Rangu per frequentare la scuola media superiore a Yambio. Programma interrotto per lo scarso interesse del nuovo parroco
  2. La maggior parte delle somme inviate sono state utilizzate per borse di studio per i bambini di Rainbow, l’associazione gestita da Suor Mary per gli aiuti ai malati di AIDS, ai loro figli e ai loro orfani. Le somme indicate includono anche quelle inviate a Nzara per altri scopi, scuola esclusa.
  3. Somme inviate a Nzara per la costruzione della scuola e per borse di studio.
  4. Somme inviate alla Diocesi di Tombura-Yambio per l’aiuto ai profughi, per borse di studio e come contributo per le celebrazione del Centenario dell’evangelizzazione cattolica.
  5. Programmi principalmente finanziati dagli Amici di Rimenze: Suor Rosa gestisce il programma agricolo e una borsa di studio universitaria, Fr. Christian il programma sanitario, Suor Josephine l’asilo infantile e le borse di studio per la scuola media superiore e Suor Rosa gli aiuti ai profughi di Makpandu.
  6. Fondi inviati direttamente dal donatore al destinatario e che si riferiscono a programmi per i quali abbiamo dato assistenza amministrativa e/o gestionale. In quasi tutti i casi siamo stati promotori del programma scrivendo il complesso documento per la richiesta di fondi e ne abbiamo anche curato la rendicontazione.
  7. Quasi tutte le somme indicate si riferiscono a quattro programmi finanziati da Manos Unidas (una ONG spagnola) per il miglioramento della scuola primaria di Nzara gestita dalle Suore Comboniane (costruzione di 16 aule e altro) e da tre programmi finanziati da The Little Way Association (una ONG inglese) per la costruzione di una cappella e per la ristrutturazione della canonica della parrocchia di Nzara.
  8. Programmi completamente finanziati dagli “Amici di Rimenze” e da un parrocchiano di San Pietro Apostolo e gestiti dall’associazione locale ATITA. Include un programma agricolo, la costruzione di due aule scolastiche e l’acquisto di macchinari agricoli inviati con i voli umanitari.
  9. Stima molto prudenziale del valore dei materiali inviati a Yambio e dintorni con i voli umanitari (abiti, sapone, cancelleria scolastica, biciclette, carrozzine per invalidi, computers usati, materiale sanitario, ecc.).
  10. Programma finanziato e gestito dalla Federazione Scout d’Europa per la formazione come capi scout di tre seminaristi e di due sacerdoti sudanesi a Roma per ragioni di studio..
  11. Totale € inviati + Invii diretti di fondi + Invii di materiali + Programma scout + Stima degli aiuti inviati nel 2005 alla diocesi di Tombura-Yambio

©2012 Parrocchia di Nostra Signora di Valme