Amare e consolare la Chiesa


  È condizione della Madre Chiesa soffrire persecuzioni dentro e fuori del suo seno. E anche se sappiamo che le potenze degli inferi non potranno prevalere su di essa, la tristezza della Chiesa aumenta ancor più quando rimane orfana, senza Papa, in mezzo alle tormente del mondo. 


  Il periodo di Sede vacante costituisce un momento delicato, particolarmente sensibile, durante il quale dobbiamo correre ai piedi della nostra santa Madre Chiesa per consolarla, comprenderla, aiutarla e domandarle, come faceva la Madre Trinidad nel 1959: «Che ti succede, cosa hai Chiesa mia? Perché soffri tanto?» Solamente una maggiore identificazione e una maggior consegna da parte nostra le darà il riposo e la gioia che aspetta da noi. 



©2012 Parrocchia di Nostra Signora di Valme